Orrore nell'ex mercato ittico: trovato un cadavere

La scoperta questa mattina a Torre Annunziata. Non si conoscono le generalità dell'uomo

Il cadavere di un uomo di circa 40 anni è stato trovato questa mattina a Torre Annunziata. Il corpo della persona deceduta è stato ritrovato nei pressi dell'ex mercato ittico di via D'Angiò. Il ritrovamento è avvenuto all'interno di un locale non lontano dal porto oplontino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'identità della vittima 

Non si hanno ancora notizie precise sull'identità della persona deceduta ma dovrebbe essere proveniente da Sant'Antonio Abate. Sul posto sono arrivate immediatamente le forze dell'ordine che hanno avvisato il sostituto procuratore di turno. La salma verrà sequestrata e sottoposta a esame autoptico per riuscire a risalire alle cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento