Soffocato da un pezzo di pizza: dramma per un 45enne di Poggiomarino

Inutili i tentativi di soccorso. Era ospite di una struttura assistenziale a Sessa Aurunca

Un uomo di 45 anni, originario di Poggiomarino, è morto soffocato da un pezzo di pizza. È successo presso una Residenza Socio Assistenziale di Sessa Aurunca.

L'ospite della struttura assistenziale sessana stava addentando un trancio di pizza, la sua cena. Muore a 45 anni soffocato da un pezzo di pizzaHa iniziato ad ansimare e la morte è sopraggiunta in pochi minuti. Il personale sanitario della struttura ha cercato di rianimarlo ma per il 45enne non c'è stato nulla da fare.

I carabinieri dell'aliquota operativa del nucleo radiomobile di Sessa Aurunca sono giunti presso la struttura cercando di ricostruire la vicenda conclusasi col decesso dell'uomo. La salma è stata trasportata presso l'istituto di medicina legale di Caserta a disposizione dell'autorità giudiziaria per l'esecuzione dell'esame autoptico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su CasertaNews.it

Potrebbe interessarti: https://www.casertanews.it/cronaca/muore-soffocato-pezzo-pizza-sessa-aurunca.htm

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento