Lutto nel mondo del giornalismo: addio a Silvestro Montanaro

Il saluto di Fiorella Mannoia: “Hai raccontato la verità con la schiena dritta”

È morto a 66 anni il giornalista Silvestro Montanaro. Aveva cominciato la sua carriera come corrispondente di Paese Sera e poi dell'Unità, per poi in seguito approdare alla Voce della Campania. Li si occupò per anni di inchieste su mafia e camorra, e sui rapporti tra le cosche e i poteri politici ed economici. Montanaro entrò poi, nel 1989, a far parte della squadra di Michele Santoro in 'Samarcanda', e da lì proseguì la collaborazione in Rai nelle trasmissioni 'Il Rosso e il Nero' e Tempo Reale', diventando coautore. In Rai, fu autore anche del programma 'C'era una volta' in onda su Rai3, e condusse la trasmissione 'Dagli Appennini alle Ande'.

Il ricordo di Fiorella Mannoia 

"'L'unico dovere di un giornalista è raccontare la verità'. E tu lo hai sempre fatto, con la schiena dritta e la coscienza pulita. Ciao amico mio, oggi siamo un po' più soli". A scriverlo su Twitter è Fiorella Mannoia, esprimendo così il suo cordoglio per la morte del giornalista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento