Operaio napoletano morto in Abruzzo: fatali le ferite alla testa

Roberto Morelli ha perso la vita a Teramo

Roberto Morelli

Roberto Morelli, operaio di Cercola di 32 anni, dipendente di una ditta di autotrasporti, è morto a Teramo, mentre stava scaricando il materiale da consegnare ad un'azienda abruzzese, per cause ancora da accertare. Fatali le profonde ferite ala testa.

Poco chiara al momento la versione dei testimoni che hanno chiamato i soccorsi, prima si è parlato di una caduta accidentale e poi di una colpo ricevuto da un macchinario.  Sul corpo della vittima verrà disposta l'autopsia. Cordoglio degli amici su Facebook. Ecco uno dei messaggi: "Ciao Roberto, non ti dimenticheremo mai".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Lutto in Prefettura, muore 65enne nel giorno del suo compleanno

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento