rotate-mobile
Cronaca

Addio a Raffaele Capasso, parlò con Giuseppe Conte in mutande dal balcone di casa

Il giurista ha insegnato per anni all'Università di Salerno. Il siparietto con il premier diventò subito virale ma aveva importanti motivazioni

Si è spento l'avvocato napoletano Raffaele Capasso. Era stato docente presso l'Università di Salerno di diritto privato. Era ricoverato da quasi 20 giorni al Cotugno di Napoli a causa di problemi cardiaci. Si era sposato in seconde nozze nel giugno scorso con una collega avvocato. Funerali questa mattina a Santa Lucia alle ore 12.30.

Era balzato agli onori della cronaca lo scorso anno per il video che lo ritraeva in mutande colloquiare dal proprio balcone di casa con il premier Giuseppe Conte che era in visita nella sede di Fanpage. Il giurista chiese al presidente del Consiglio di tradurre in decreto d’urgenza il disegno di legge 788 del 2018, a firma del senatore Urso, sui crediti in sofferenza e la redenzione del debitore. Giustificò poi l'abito non formale con una battuta: "Se mi fossi vestito avrei perso tempo e mi sarebbe sfuggito Conte".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Raffaele Capasso, parlò con Giuseppe Conte in mutande dal balcone di casa

NapoliToday è in caricamento