Ragazzo muore dopo bypass gastrico, lascia moglie e un bambino piccolo

I familiari di Raffaele Arcella vogliono giustizia: è stato sottoposto a tre operazioni

La morte di Raffaele Arcella, 29enne caivanese residente a Crispano, potrebbe essere oggetto di un'inchiesta della magistratura. Secondo i familiari si tratta di un caso di malasanità.

Il giovane si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico presso una clinica di Ottaviano, per poi essere trasferito d'urgenza al II Policlinico dopo l'insorgere di complicazioni e dopo un secondo intervento.

Secondo la ricostruzione del Mattino, all'arrivo al II Policlinico le sue condizioni erano disperate ed il 29enne era in pericolo di vita.

Inutile una terza operazione, cui Arcella è stato sottoposto giovedì: nel pomeriggio di sabato si è spento lasciando la moglie di 26 anni ed un bambino di 8 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Carabinieri in azione durante la promessa di matrimonio in Comune: tre arresti

Torna su
NapoliToday è in caricamento