Ragazzo muore dopo bypass gastrico, lascia moglie e un bambino piccolo

I familiari di Raffaele Arcella vogliono giustizia: è stato sottoposto a tre operazioni

La morte di Raffaele Arcella, 29enne caivanese residente a Crispano, potrebbe essere oggetto di un'inchiesta della magistratura. Secondo i familiari si tratta di un caso di malasanità.

Il giovane si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico presso una clinica di Ottaviano, per poi essere trasferito d'urgenza al II Policlinico dopo l'insorgere di complicazioni e dopo un secondo intervento.

Secondo la ricostruzione del Mattino, all'arrivo al II Policlinico le sue condizioni erano disperate ed il 29enne era in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inutile una terza operazione, cui Arcella è stato sottoposto giovedì: nel pomeriggio di sabato si è spento lasciando la moglie di 26 anni ed un bambino di 8 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento