Ragazzo muore dopo bypass gastrico, lascia moglie e un bambino piccolo

I familiari di Raffaele Arcella vogliono giustizia: è stato sottoposto a tre operazioni

La morte di Raffaele Arcella, 29enne caivanese residente a Crispano, potrebbe essere oggetto di un'inchiesta della magistratura. Secondo i familiari si tratta di un caso di malasanità.

Il giovane si era sottoposto ad un intervento di bypass gastrico presso una clinica di Ottaviano, per poi essere trasferito d'urgenza al II Policlinico dopo l'insorgere di complicazioni e dopo un secondo intervento.

Secondo la ricostruzione del Mattino, all'arrivo al II Policlinico le sue condizioni erano disperate ed il 29enne era in pericolo di vita.

Inutile una terza operazione, cui Arcella è stato sottoposto giovedì: nel pomeriggio di sabato si è spento lasciando la moglie di 26 anni ed un bambino di 8 mesi.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Renzo Arbore e il saluto a De Crescenzo: “Lucià ti abbiamo portato a Napoli”

Torna su
NapoliToday è in caricamento