menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paziente 91enne muore dopo un prelievo di sangue: medico indagato

L'anziano era stato ricoverato nell'ospedale di Sorrento per un dolore alla gamba. Nel corso degli accertamenti, un prelievo dall'arteria femorale: sarebbe morto pochi minuti dopo

Un dolore alla gamba, questa la ragione del suo ricovero nell'ospedale di Sorrento. Novantuno anni, di Meta, sembrava essersi ristabilito già dopo le primissime cure. I medici però hanno deciso di sottoporlo ad altri accertamenti, tra cui un prelievo di sangue da una vena della gamba: l'anziano paziente è morto 20 minuti dopo.

La vicenda, raccontata dal Mattino, è diventata oggetto – dopo la denuncia presentata dal figlio dell'uomo deceduto – di un'indagine da parte della Procura della Repubblica di Torre Annunziata e della polizia di Sorrento. Un medico è indagato per omicidio colposo.

L'uomo era ricoverato su di una barella (non c'erano posti letto) nel reparto di Medicina. Secondo la denuncia presentata, un primo tentativo di prelievo non era andato a buon fine. Quindi il medico di turno ha deciso di eseguire un prelievo dall'arteria femorale. Dopo aver l'amentato dolori all'addome, l'uomo perde la vita.

La polizia ha sequestrato la cartella clinica, mentre i risultati dell'autopsia – già disposta ed eseguita – saranno resi pubblici nel giro di un mese. La stessa Azienda Sanitaria Locale Napoli 3 Sud ha annunciato una commissione d'inchiesta per accertare eventuali responsabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento