Mattia non ce l'ha fatta: morto d'infarto a soli 11 anni

Il piccolo di San Giorgio a Cremano giocava nella squadra locale di calcio. Sgomento in città. Il cordoglio del sindaco Zinno

Morire a soli 11 anni di infarto. Una vita davanti con il sogno di diventare calciatore stroncata in un attimo. Non ce l'ha fatta il piccolo Mattia, morto dopo un infarto a soli 11 anni. Il piccolo di San Giorgio a Cremano non è riuscito a risvegliarsi e ha lasciato la sua famiglia nella disperazione. A darne la notizia è stato il sindaco di San Giorgio, Giorgio Zinno attraverso un post su Facebook. L'intera comunità cittadina si era stretta nelle ultime ore intorno alla famiglia del piccolo. Ad aggiornare tutti costantemente era il suo allenatore, Vincenzo Neutro, tecnico del San Giorgio Calcio dove il piccolo giocava. Resta lo sgomento per una dipartita così improvvisa che ha sconvolto tutta la cittadinanza. 

Il cordoglio del sindaco Zinno 

Cari concittadini purtroppo Mattia non ce l’ha fatta. Abbiamo sperato in tanti che la piccola promessa del calcio locale, appena undici anni, si risvegliasse dopo essere stato colpito da un infarto. In questi giorni tramite il mister Vincenzo Neutro del San Giorgio calcio ricevevo le notizie sullo stato di salute del ragazzo che era descritto come un vero leone. Tanti hanno pregato per lui, la nostra comunità si è mostrata, ancora una volta, premurosa e solidale, ma non è bastato. A titolo personale e a nome dell’Amministrazione Comunale esprimo il massimo cordoglio e vicinanza alla famiglia. Non ci sono altre parole che possano lenire un dolore così grande.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento