Cronaca

Addio a Matteo Mevio, giovane pizzaiolo: Sorbillo: "Un brutto sogno"

Il 28enne era rimasto vittima di un incidente stradale in moto. Aveva lavorato all'apertura di Lievito Madre e nel suo locale di Milano

Matteo Mevio non ce l'ha fatta. Il giovane pizzaiolo 28enne, originario di Tirano e che recentemente aveva aperto una nuova pizzeria a Milano, dieci giorni fa era rimasto vittima di un grave incidente stradale. In questa lunga attesa speranzosa, sul web, tantissimi amici avevano fatto il tifo per lui. Come Vincenzo Capuano, pizzaiolo di Rossopomodoro in uno dei locali di Milano: "Il numero uno, una persona con valori veri e, soprattutto, umile".

IL RICORDO DI GINO SORBILLO -  Matteo aveva lavorato all'apertura di Lievito Madre di Sorbillo e nel suo locale di Milano. Oggi Gino lo ricorda così su Facebook: "È tutto un brutto sogno, per me però ci sei e vivrai per sempre nel mio cuore. Mi piaceva la tua forza e la tua forte libertà, mi piaceva tanto la tua tenace delicatezza e il tuo volermi bene in maniera disinteressata e leale. Ti ho salutato due giorni fa al Policlinico con un fitto dolore dentro per tutte le cattive notizie dei medici, però ti ricordo così, sorridente, vivo e onesto. Sei stato il mio Matteo e lo sarai per sempre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Matteo Mevio, giovane pizzaiolo: Sorbillo: "Un brutto sogno"
NapoliToday è in caricamento