Cronaca

Lutto per Enzo Avitabile: "Volato via un amico fraterno"

Il messaggio del cantautore partenopeo per l'amico scomparso prematuramente

Lutto nel mondo della musica per la scomparsa prematura di Mario Carandente. Il noto musicista, portato via da un brutto male, viene ricordato in queste ore con grande affetto da quanti lo hanno conosciuto. Su tutti, emerge il messaggio di un suo amico d'infanzia, Enzo Avitabile.

"Mario Carandente: il suo nome forse non sarà così tanto conosciuto (per ognuno c’è sempre qualcuno che non ti conosce)ma era un musicista, un mio amico d’infanzia, un amico fraterno di sempre, una persona speciale con una grande anima, volato via qualche ora fa. Voglio omaggiarlo su questa mia pagina perché credo che tutti gli uomini siano uguali agli occhi di Dio e colgo l’occasione per rendere onore alle persone di tutti i giorni che combattono per la propria esistenza".

"Sempre disponibile e operativo per i bimbi"

Quello di Avitabile, però, non è l'unico messaggio in suo ricordo. Ad esempio, c'è Maria che ricorda anche il suo gran cuore: "Ho da poco saputo che sei volato via...Mario tu che sei stato sempre disponibile e operativo per i nostri bambini ai quali bastava sentir pronunciare il tuo nome per gioire come non mai , una persona splendida, un musicista, un uomo d' amore come ti ho sempre definito, una persona che in silenzio arrivava a tutti con immensa umiltà e con profondo rispetto per tutto.

Quante canzoncine ci hai insegnato,quanti saggi organizzati, tu c'eri sempre a dare supporto. Sarai sempre con noi E in quello che negli anni trascorsi insieme hai saputo donare! Sii un angelo per la tua Daniela Sibilio collega e amica meravigliosa, e a noi manda ogni tanto qualche nota da lassù sapremo farne musica dolce per i nostri bambini che tanto hai amato!! E io ti ringrazio per le belle dediche!! Grazie Mario Carandente ti vorrò sempre bene!!".

mario carandente-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto per Enzo Avitabile: "Volato via un amico fraterno"

NapoliToday è in caricamento