rotate-mobile
Cronaca

Si è spento Zemi, maestro di Jorit e dei writer napoletani

Lottava da tempo con un terribile male. Fondò la crew KTM, nella quale sarebbero "cresciuti" diversi artisti partenopei tra cui lo stesso Agoch

Si è spento Marcello Zemi, uno dei più famosi writer napoletani. È stato tra i precursori della scena partenopea: fondò la storica crew KTM con Polo e ShaOne, una famiglia che ne glianni avrebbe accolto anche i vari – e noti – Chief, Kaf, Mars, Cyop, Eno, Demon, Ozon, Agoch (cioè Jorit) e Skor.

Zemi lottava da tempo contro un terribile male. L'anno scorso (il 2 settembre alla stazione della Cumana di Agnano) si tenne anche un grande evento (#ZemiDay), al quale partecipò lo stesso Jorit, per sostenere anche economicamente le sue cure.

Il rapper Lucariello lo ha salutato così: "Sei sempre stato pazzo, un Artista esuberante e originalissimo come i tuoi Puppet che hanno dato vita e colore a un centro storico sempre più degradato. Grazie per tutto quello che ci hai dato, per aver contribuito alle fondamenta di questa meravigliosa storia che è l’hiphop Napoletano. Dolore e tristezza nel cuore. Che cumbinàt Marcè".

L'ultimo post di Zemi è di 11 giorni fa. Un suo murale, immenso, del 2019. Il mare in tempesta ed un tramonto forte ma sereno. Con accanto la parola "fine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spento Zemi, maestro di Jorit e dei writer napoletani

NapoliToday è in caricamento