menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luciano De Crescenzo e Renzo Arbore (Ansa)

Luciano De Crescenzo e Renzo Arbore (Ansa)

"Addio ad un maestro delle cose belle": Renzo Arbore ricorda l'amico Luciano De Crescenzo

I due erano collaboratori, ma soprattutto amici, di vecchia data

Con la scomparsa di Luciano De Crescenzo perdiamo tutti un grande amico”, sono le prime parole di Renzo Arbore dopo la scomparsa, avvenuta alle 16 presso il Gemelli di Roma, dell'amico e collega napoletano.
“Era un maestro per tutte le cose belle che c'ha fatto conoscere. È una gravissima perdita per la cultura italiana e per la città di Napoli – conclude Arbore – di cui era un esponente fiero ed orgoglioso”.

Si è spento Luciano De Crescenzo

De Crescenzo recitò nei due film di Arbore "Il Pap'Occhio" (1980) e "FF.SS" (1983), l'inizio non solo di una lunghissima collaborazione anche televisiva, ma soprattutto di una stretta amicizia. “Deve sapere che io e Renzo – spiegò in un'intervista al Corsera, nel 2017, De Crescenzo – ci siamo conosciuti in una circostanza particolare. Una sera ci ritrovammo ad una cena e, chiacchierando, ci rendemmo conto di avere la stessa fidanzata. Lì per lì restammo un po’ basiti, poi entrambi decidemmo di lasciarla. Ecco, da quel giorno siamo diventati amici, un’amicizia che dura ancora oggi perché, sa, a differenza della famiglia, gli amici li scegli e ogni volta che ripenso a tutti momenti che io e Renzo abbiamo vissuto insieme, mi dico che in questa scelta sono stato proprio bravo”.

Luciano De Crescenzo, le migliori scene dei film | VIDEO

In una recente intervista anche Arbore aveva citato il suo amico, definendolo il “principe” nell'arte del paradosso. “Una volta – spiegò Arbore lo scorso dicembre – Luciano mi raccontò che era in ascensore con la mamma. Ricordate, quegli ascensori con la cassettina in cui andavano messe le 10 lire? Lui non le trovava, in tasca aveva solo una moneta da 20 lire. E la mise. La mamma di Luciano, allarmata guardò il figlio e disse: “'Luciano, ma hai messo la 20? Che hai combinato! E mo' chissà cu chesta addo' jamme…'”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Attualità

Anm, sciopero del personale di 24 ore l'8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento