menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legionella: muore impiegato, la Facoltà di Farmacia chiude

La decisione è stata presa dal preside Ettore Novellino "per consentire l'immediata esecuzione dei lavori di sanificazione dell'impianto idrico-sanitario dell'intero dipartimento di via Domenico Montesano"

La Facoltà di Farmacia dell'Università di Napoli è stata chiusa in via precauzionale per tre giorni in seguito alla morte per legionella di un impiegato dell'ateneo. La decisione - di cui riferisce Il Mattino - è stata presa dal preside Ettore Novellino "per consentire l'immediata esecuzione dei lavori di sanificazione dell'impianto idrico-sanitario dell'intero dipartimento di via Domenico Montesano", che riaprirà martedì mattina. Sempre a martedì mattina sono stati rinviati gli esami di stato di abilitazione scientifica alla professione di farmacista originariamente previsti per lunedi' mattina nella stessa facolta'.

L'impiegato, che aveva 60 anni, e' deceduto nei giorni scorsi e non vi sono elementi che fanno pensare che il decesso sia in qualche modo collegato a problemi all'interno della facolta'. "Grande sconforto" per "l'ennesima violazione della sicurezza nelle universita'" e' stata espressa in mattinata dall'Udu-Unione degli Universitari di Napoli che sottolinea che "stavolta non si tratta di un problema strutturale, come nei recenti casi di veterinaria a Napoli e ingegneria ad Aversa, ma qualcosa di piu' grave, che si diffonde nell'aria e che e' invisibile".

L'Udu ribadisce la richiesta di "un piano straordinario di manutenzione delle strutture e dei luoghi e spazi di cui usufruiscono studenti, docenti e personale tecnico amministrativo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento