rotate-mobile
Cronaca

Tragedia sul lavoro, muore 55enne

Lavorava a nero in una serra a Varcaturo

Un 55enne, che lavorava come bracciante in una azienda agricola di Giugliano, è stato stroncato da un malore, mentre lavorava in una serra di meloni a Varcaturo. Il fatto è accaduto mercoledì scorso, ma solo oggi è stato reso pubblico.

P.F. lavorava a nero in un terreno della zona quando è stato colto da un infarto che non gli ha lasciato scampo.

Al vaglio dei carabinieri la posizione del datore di lavoro dell'uomo, accusato di omicidio colposo. La salma è stata trasportata nell'istituto di medicina legale della Federico II per gli esami autoptici.

Sotto accusa le condizioni in cui lavorava il 55enne e il forte caldo all'interno della serra.

Denuncia

"La tragedia che si é consumata a Varcaturo, con la morte di un lavoratore addetto alla raccolta dei meloni, vittima del caldo soffocante di questi giorni, riporta drammaticamente all'attenzione la condizione di tanti braccianti italiani ed extracomunitari, impegnati nei campi, che continuano ad essere sfruttati e sottopagati". Lo dichiarano in una nota il segretario generale della Cgil Napoli, Walter Schiavella e il segretario generale Flai Cgil Campania e Napoli, Giuseppe Carotenuto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul lavoro, muore 55enne

NapoliToday è in caricamento