Lutto a Forio, muore uno dei ristoratori storici

Era il patron de "La Tinaia"

E' morto uno dei ristoratori storici di ForioGiancarlo Mandl, patron del "La Tinaia", locale di successo da decenni del centro del paese ischitano.

L'imprenditore ischitano è deceduto improvvisamente per un malore che non gli ha lasciato scampo, durante la notte di due giorni fa. 

Mandl, come intuibile dal cognome, era foriano doc, ma di origini austriache. Aveva quattro figlie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti i messaggi di cordoglio per ricordarlo, ne citiamo alcuni: "Un uomo di spessore, ci mancherai", scrive su Facebook Chiara. "Grande imprenditori rimasto un segno nostro paese hai fatto vedere po' come si fa gestire un azienda bravo Giancarlo rip pace condoglianze tutta la famiglia grande uomo rip pace", è il post di Salvatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento