Cronaca

Infarto in carcere: un morto a Poggioreale

Il corpo di un 53enne è stato trovato senza vita nella cella 27 del padiglione “Milano” intorno alle 6 di stamattina

Un 53enne napoletano è morto questa mattina all'alba nel carcere di Poggioreale. A comunicarlo è il Sappe, Sindacato autonomo polizia penitenziaria, che con una nota ha spiegato che gli agenti napoletani hanno ritrovato il corpo senza vita nella cella 27 del padiglione “Milano”. Secondo quanto comunicato dalla polizia penitenziaria, l'uomo è deceduto per cause naturali con un arresto cardiocircolatorio. L'uomo avrebbe finito di espiare la propria pena per estorsione nel 2019 ed era detenuta dal 28 giugno per la revoca del regime di semilibertà a cui era sottoposto.

Nella cella dove era detenuto conviveva con altri sette detenuti. Dal sindacato arrivano parole di stigmatizzazione della condizione del carcere. «Ci troviamo dunque a commentare l'ennesimo tragico evento critico all'interno di un penitenziario della regione Campania in un'estate di fuoco. Poggioreale, che ospita circa 2.100 detenuti, vive in maniera drammatica un sovraffollamento della popolazione detenuta di 700 unita» spiega Emilio Fattorello, segretario Sappe della Campania.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto in carcere: un morto a Poggioreale

NapoliToday è in caricamento