Uomo carbonizzato in un prefabbricato: il dramma

Morto l'80enne Antonio Esposito. Non è riuscito a scappare dalla sua abitazione in legno

Ha provato a uscire dalla finestra ma non ce l'ha fatta in tempo. Le fiamme lo hanno travolto senza lasciargli scampo. Così è morto l'80enne Antonio Esposito, nel corso di un incendio che si è verificato a Laviano, in provincia di Salerno. L'uomo era originario di Napoli e viveva all'interno di un prefabbricato nella zona denominata Campopiano. Non sono ancora note le cause dell'incendio le cui fiamme si sono propagate in maniera velocissima anche perché gli stabili dell'area sono realizzati in legno.

Sul caso indagano le forze dell'ordine che però dovranno attendere la relazione dei vigili del fuoco per provare a formulare qualche ipotesi investigative. Al momento tutte le ipotesi sono in campo. Secondo i primi accertamenti, era presente nella casa una stufa posizionata all'ingresso dell'abitazione. Non è chiaro però se sia stato un malfunzionamento il motivo del rogo.

Per approfondimenti SALERNOTODAY

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento