Cronaca

"Non si muore solo di Covid": si è spento Luciano, storico giornalaio

"Aveva sempre il sorriso sulle labbra", scrive Zinno

Si è spento uno storico giornalaio di San Giorgio a Cremano. Per un male che non ha nulla a che vedere con il Covid.

"Cari concittadini in questo 2020 le brutte notizie sembrano non finire mai. E’ mancato oggi Luciano, storico commerciante sangiorgese che da decenni gestiva l’edicola all’angolo tra via Cavalli di Bronzo e via Matteotti. Per anni Luciano ha venduto quotidiani, riviste e giocattoli ai tantissimi bambini che uscivano dalla vicina scuola De Filippo, dispensando sorrisi e calore umano. Quando giravo l’angolo per andare in Villa Bruno per tanti anni ci salutavamo velocemente e lui aveva sempre il sorriso sulle labbra e non poche volte abbiamo scambiato quattro chiacchiere quando mi fermavo con cari amici comuni a prendere il caffè a prima mattina. La sua morte ci ricorda che non c’è solo il Covid-19, ma anche tante altre malattie contro cui numerosi nostri concittadini combattono quotidianamente. Ci siamo ormai abituati a focalizzare la nostra attenzione sul coronavirus che a volte dimentichiamo che, nelle case accanto alle nostre, c’è chi combatte, spesso da solo, battaglie ugualmente difficili. Alla famiglia di Luciano e a tutti loro, oggi, voglio mandare il mio affettuoso pensiero". Scrive su Facebook il sindaco di San Giorgio a Cremano Zinno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si muore solo di Covid": si è spento Luciano, storico giornalaio

NapoliToday è in caricamento