Cronaca

Addio a Giacomino, l'amatissimo nuovo "pastore Benino" in carne e ossa

Conosciutissimo nel centro cittadino, era stato immortalato tantissime volte dal fotoreporter Sergio Siano

Giacomino Santella non c'è più. Come riportato dal Mattino, si è spento alla soglia degli 80 anni. Era un portafortuna nel centro storico di Napoli. I fratelli Scuotto ne avevano fatto una statuina del presepe, in tantissime pose, anche accanto a Totò

Un personaggio omaggiato ed amato, una "maschera della commedia umana". Il fotoreporter Sergio Siano lo ha immortalato per anni nei luoghi caratteristici della città e della sua vita quotidiana: "Era come un bambino – spiega – Per questo ci ha lasciati proprio ora".

Era disabile, Giacomino. Adottato dalle persone accanto a lui era la purezza, il nuovo Benino. "Non verrai dimenticato", gli promette Siano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giacomino, l'amatissimo nuovo "pastore Benino" in carne e ossa
NapoliToday è in caricamento