rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Ferroviere napoletano muore da eroe inseguendo uno scippatore

Il 17enne rom è stato poi fermato dai presenti

Una ragazza appena scesa dal treno è stata scippata nella stazione di Santa Maria Capua Vetere. Un ferroviere, impegnato in un sopralluogo, ha assistito allo scippo del telefonino, messo in atto da un 17enne rom e non ci ha pensato due volte, lo ha inseguito subito. Purtroppo lo sforzo, a causa anche dalle altissime temperature, gli è stato fatale, si è accasciato su una panchina ed è morto, nonostante i tentativi di soccorso dei presenti. 

E' finita così la vita di Carlo Palma, 62enne di Cardito dipendente delle Ferrovie dello Stato con la mansione di effettuare sopralluoghi nelle stazioni ferroviarie per verificare lo stato dei luoghi o eventuali danni. 

Bloccato dai passanti

Lo scippatore minorenne è stato bloccato da altri passeggeri in attesa dei soccorsi, come riporta CasertaNews.it. La volante del commissariato di Santa Maria Capua Vetere nelle more dell'intervento della Polfer di Caserta ha 'preso in consegna' lo scippatore minorenne per affidarlo ai colleghi della Polizia Ferroviaria casertana.

Carlo Palma iscritto al FIT CISL di Caserta: "E' sempre stata una persona eccezionale, sempre vicino ai colleghi in ogni momento di difficoltà. E' sempre stato pronto ad aiutare il prossimo, un lavoratore e ferroviere con una umanità incommensurabile. La Fit Cisl è vicina alla famiglia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferroviere napoletano muore da eroe inseguendo uno scippatore

NapoliToday è in caricamento