Malore in negozio: commesso stroncato da un infarto

Addio a Vincenzo. Aveva 38 anni e lavorava in un negozio di telefonia a Portici

Si è accasciato al suolo mentre stava lavorando e per lui non c'è stato nulla da fare. È morto così un commesso di 38 anni a Portici. Vincenzo D.G. si è spento a causa di un probabile infarto fulminante che gli ha tolto la vita ieri pomeriggio intorno alle 17.

Il giovane era a lavoro in un negozio di telefonia quando ha accusato un malore. Immediatamente sono arrivati i sanitari del 118 che hanno provato a rianimarlo ma non c'è stato nulla da fare. Il 38enne lascia la moglie e un bambino di due anni. Non ancora chiare le cause del decesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento