menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto in ospedale il bambino ustionato mentre giocava

Non ce l'ha fatta Marius Alexander, il bambino di 9 di Sant'Antonio Abate che dal 5 agosto era ricoverato in terapia intensiva nel reparto Grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli. Il bambino aveva riportato ustioni del terzo grado sull'80% del corpo

Non ce l'ha fatta Marius Alexander, il bambino di 9 di Sant'Antonio Abate che dal 5 agosto era ricoverato in terapia intensiva nel reparto Grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli.

Il bambino aveva riportato ustioni del terzo grado sull'80% del corpo. E' morto il 9 agosto, aveva anche subito un delicato intervento chirurgico.

I carabinieri hanno inviato un'informativa al pm in merito alla vicenda di Marius Alexander.

Il bambino era davanti casa con una cuginetta, in una zona agricola: stava versando alcol nel coperchio di un contenitore per poi dargli fuoco con un accendino. Il ritorno di fiamma lo ha preso in pieno, il fuoco ha incendiato la maglietta e i pantaloncini del bambino.

Subito è scattato il disperato tentativo di salvarlo: il piccolo è stato spogliato e portato prima all'ospedale di Castellammare di Stabia e successivamente trasferito nel reparto Grandi ustionati del Cardarelli di Napoli.

La mamma del bambino, una romena che vive con un italiano, era in una vicina serra a lavorare. I carabinieri hanno redatto un dettagliato rapporto sulla vicenda e lo hanno inviato alla Procura per eventuali provvedimenti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento