Addio al Maestro Fernando Visone, Pozzuoli in lutto

Il noto artista si è spento la scorsa notte. Il messaggio di cordoglio del sindaco

Un terribile lutto ha scosso stamane la cittadina di Pozzuoli. Il Maestro Fernando Visone, notissimo artista, si è spento.

Visone era un artista poliedrico, sperimentatore di molteplici tecniche come acquerello, olio, tempera, grafica, e ceramica, che – attivo nella vita artistica nazionale sin dagli anni '60 – ha esposto in numerose mostre personali e collettive sia in Italia che all'estero.

“Mi stringo alla famiglia di Fernando Visone – ha scritto stamane il sindaco puteolano Vincenzo Figliolia - nostro concittadino che ci ha lasciati la scorsa notte. Noto artista, ha portato sempre alto il nome di Pozzuoli nelle sue opere. Perdiamo una risorsa importante che in questi anni ha dato tanto, sempre con passione. La terra gli sia lieve”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento