rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Si è spento il rider Antonio Prisco: il cordoglio degli amici

Rider e sindacalista, è stato ricordato dai suoi compagni per "la sua allegria e il suo entusiasmo, la sua fragorosa risata, la sua sensibilità e la sua gentilezza, il suo coraggio, la sua onestà e la sua determinazione". "Ha contribuito in maniera importante a svelare lo sfruttamento dei rider"

Antonio Prisco, rider e componente del direttivo Nidil Cgil Napoli, si è improvvisamente spento. In una nota congiunta le segreterie di Cgil e Nidil Cgil della Campania e di Napoli hanno espresso il proprio cordoglio per la sua scomparsa.

È con profondo dolore e tristezza che abbiamo appreso della scomparsa del compagno Antonio Prisco, componente del direttivo della Nidil Cgil Napoli. Antonio - spiegano dal sindacato - era un rider. Con il lavoro e la sua passione, ha contribuito in maniera importante a svelare lo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici governati da un freddo algoritmo".

"Ci mancherà Antonio, come compagno e come uomo, la sua allegria e il suo entusiasmo, la sua fragorosa risata, la sua sensibilità e la sua gentilezza, il suo coraggio, la sua onestà e la sua determinazione. È anche nel suo nome che continueremo a lottare". "Alla sua famiglia, alla sua compagna e a tutti coloro che gli hanno voluto bene vanno le nostre condoglianze e la nostra sincera vicinanza - concludono i suoi amici al sindacato - “Un passo indietro neanche per la rincorsa”.  Ciao Antonio, che la terra ti sia lieve”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spento il rider Antonio Prisco: il cordoglio degli amici

NapoliToday è in caricamento