Università in lutto, è morto il prof. Antonio Picariello

Amato e stimato da studenti e colleghi ha perso la vita a 55 anni

Si è spento improvvisamente, a causa di un aneurisma, che non gli ha lasciato scampo, Antonio Picariello. Il noto docente universitario insegnava nella facoltà di Ingegneria di Napoli, Big Data and Analytics al Dipartimento di Ingegneria elettrica e delle Tecnologie dell'Informazione.

Avellinese di nascita, aveva 55 anni. Lascia la moglie e tre figlie.

"Uno dei giorni più brutti della mia vita. Non ti dimenticherò mai. Non lo faranno i tuoi amici e colleghi, non lo faranno i tuoi studenti.
E non basterà una vita intera per provare ad essere ciò che sei stato per tutti quelli che hai incontrato sul tuo meraviglioso cammino, con quel tuo meraviglioso sorriso. Un cammino meraviglioso ma troppo, troppo breve. E io questa cosa qui non ce la faccio ad accettarla. Ti voglio bene", è il post Facebook di Antonio Pescapè, professore Ordinario di Ingegneria Informatica presso l'Unina e Direttore scientifico presso Digita Academy.

"Oggi ho perso un eccezionale collega ed un carissimo amico. Ma tutti noi abbiamo perso una bellissima persona. Antonio Picariello era un bravissimo ricercatore ed un docente amato dagli studenti per la sua capacità e per la sua disponibilità. Il suo lavoro in Dipartimento e come Direttore del Laboratorio ITEM del CINI era incessante. Ed a tutto questo aggiungeva un suo impegno continuo nel sociale. Ci lascia un vuoto davvero incolmabile. Che cercheremo di riempire con i tanti bei ricordi che abbiamo di lui. Come quel suo sorriso che ha solo chi ti porta sempre gioia ed entusiasmo. Alla famiglia va un abbraccio enorme ed il profondo cordoglio da parte di tutto il nostro Dipartimento e della Federico II", è il messaggio di cordoglio di Giorgio Ventre", Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell'Informazione presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II.

"Oggi lo ricordiamo così: immerso tra le folle di studenti che in questi tanti anni di docenza lo hanno apprezzato, lo hanno stimato, lo hanno amato. E' stato un uomo brillante, un professore encomiabile. La notizia di stamane, come un fulmine a ciel sereno, unisce tutti noi studenti in un profondo dolore. Ha lasciato una grande eredità a tutti noi: un'infinità di sapere e delle incommensurabili lezioni di vita e umanità. Ha combatutto fino alla fine, è stato un osso duro, ma oggi il nostro caro Ateneo, perde uno dei suoi meravigliosi pilastri. Non la dimenticheremo Prof. Antonio Picariello. Grazie di tutto", scrive sui social Assi Ingegneria (associazione studenti di Ingegneria)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento