rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Morte sul lavoro a soli 22 anni: la vittima è Antonio Golino

Era figlio di un operaio di una ditta edile e conosciuto da tutti come un bravo ragazzo ed un grande lavoratore

Antonio Golino, 22 anni, è l'operaio deceduto questa mattina a Caivano (nella zona industriale) per un incidente sul lavoro. Il giovane, residente a Marcianise, dalle prima ricostruzioni, sembra sia stato schiacciato da un bancale all'interno dell’azienda M & C, specializzata nella preparazione e nel confezionamento di salumi e formaggi. La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale di Giugliano. Sgomento a Marcianise per il decesso di Antonio, figlio di un operaio di una ditta edile e conosciuto da tutti come un bravo ragazzo ed un grande lavoratore.

Indagini in corso dei carabinieri per stabilire le cause della morte del 22enne.

"Strage inaccettabile"

"L’ennesimo e drammatico incidente sul lavoro ha causato la morte di un operaio di 22 anni di Marcianise a Caivano, in provincia di Napoli. Siamo di fronte, per l’ennesima volta, a una strage quotidiana inammissibile. Come sindacato UGL, ribadiamo nuovamente l’importanza di investire sulla formazione in materia di sicurezza sul lavoro. Al contempo, è fondamentale potenziare i controlli per poter prevenire tragedie come questa. La manifestazione dell'UGL 'Lavorare per vivere' ha lo scopo di sensibilizzare le istituzioni e l'opinione pubblica sul fenomeno inaccettabile delle cosiddette 'morti bianche'”. Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell'UGL, e Maria Rosaria Pugliese, Segretario Regionale UGL Campania, in merito all'incidente sul lavoro in cui ha perso la vita il giovane operaio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte sul lavoro a soli 22 anni: la vittima è Antonio Golino

NapoliToday è in caricamento