menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Influenza A: uomo ricoverato al Cotugno, è grave

Sembrava il primo morto in Italia per Influenza A. D. G., l'uomo di 50 anni ricoverato nel reparto di animazione dell'ospedale Cotugno. Poi è arrivata la smentita ma le sue condizioni restano gravi

L'influenza A sembrava avesse mietuto la sua prima vittima in Italia. Si tratta di D. G., un napoletano di 51 anni ricoverato ieri nel reparto di animazione dell'ospedale Cotugno.

L'uomo è già affetto da insufficienza renale e cardiomiopatia dilatativa e le sue condizioni restavano gravi. E' oligofrenico e già affetto da diabete.

L'influenza, spiegano i medici, ha aggravato la preesistente insufficienza cardiaca, cui si è aggiunta una insufficienza renale acuta. L'uomo era sottoposto a ventilazione controllata per consentire una sufficiente ossigenazione, ed a trattamento emofiltrativo.

L'ospedale Cotugno di Napoli e l'assessorato regionale alla sanità hanno subito smentito le voci diffusesi poco fa, e riprese da alcuni organi di informazione, relative alla morte del paziente. Le condizioni dell'uomo, di 51 anni, sono stabili rispetto al bollettino diffuso in mattinata.

Non destano invece particolari preoccupazioni le condizioni di altri due pazienti affetti da influenza A e ricoverati sempre al Cotugno. M.M., 23 annui, napoletano, è in buone condizioni cliniche e senza febbre. In miglioramento anche R.A., 27 anni, di Cava dei Tirreni (Salerno), colpito da broncopolmonite bilaterale e da alcune ore privo di febbre.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento