menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Belvedere di Agerola

Belvedere di Agerola

Morte assurda: cade nel vuoto per liberare una lanterna per la fidanzata

Il 30enne di Acerra stava cercando di liberare nel cielo la lanterna che si era incastrata in un albero quando ha perso l'equilibrio ed è caduto nel vuoto volando per 50 metri

Tragedia assurda per un 30enne che è morto precipitando dal belvedere di Agerola, facendo un volo di circa 50 metri nel vuoto.

L'uomo, residente ad Acerra, è deceduto dopo aver tentato di liberare dai rami di un albero la lanterna cinese che aveva acceso in onore della fidanzata che compiva 28 anni. I due giovani avevano appena festeggiato il compleanno della ragazza in un ristorante del paese per poi recarsi sul bellissimo belvedere di Agerola per lanciare nel cielo la lanterna, che è rimasta però incastrata in un albero. Il 30enne ha cercato di liberarla cadendo però tragicamente dal dirupo.

Inutili i soccorsi di carabinieri e vigili del fuoco che sono giunti sul luogo dell'incidente. I sanitari del 118 hanno solamente constatato la morte del 30enne. Illesa la ragazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento