menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei cani sequestrati (Foto Geapress.org)

Uno dei cani sequestrati (Foto Geapress.org)

Cuccioli sequestrati in un negozio del centro: 4 non ce l'hanno fatta

Alcuni erano affetti da gastroenterite e cimurro. I piccoli non avevano più di 3 o 4 settimane di vita e in alcuni casi non avevano ancora tracce di dentizione. Denunciato il proprietario dell'esercizio commerciale

Dei 22 cuccioli di cane sequestrati lo scorso mercoledì in un negozio di animali nel centro della città, quattro non ce l'hanno fatta. Alcuni erano infatti affetti da gastroenterite e cimurro. Secondo i veterinari dell’ASL 1 di Napoli, intervenuti durante il sequestro operato dal Cites territoriale di Napoli e da personale del NIRDA (Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali) del Corpo Forestale dello Stato, i piccoli non avevano più di 3 o 4 settimane di vita e in alcuni casi non avevano ancora tracce di dentizione. L’età prevista per l’importazione e la vendita è invece di 3 mesi e 21 giorni.

L'ispezione aveva portato alla scoperta di 12 cuccioli appartenenti a varie razze tra cui barboncini, rottweiler, bull terrier, chow-chow e volpini, tutti verosimilmente provenienti dall’Ungheria. Poi, in un garage situato nello stesso stabile, ma alle spalle dell’esercizio commerciale, altri dieci cuccioli stipati in due gabbie per conigli.

Il proprietario dell’esercizio commerciale è stato denunciato per maltrattamento di animali, traffico illegale, falso ideologico e frode in commercio.ssibili tali traffici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento