Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Via Foria

Morte Samuele, la testimonianza. "Cannio un giorno mi disse: Ho il diavolo dentro"

Le parole di un uomo che conosce sia la famiglia del bambino che il domestico accusato del suo omicidio

Era ai funerali di Samuele, ieri, come tantissime altre persone che come lui vivono e lavorano nella zona di via Foria, dove il piccolo di 4 anni è morto precipitando dal balcone di casa. Il Corriere del Mezzogiorno ha parlato con Antonio (nome di fantasia, ha preferito mantenere l'anonimato), persona che conosce la famiglia del bambino e Mariano Cannio, il 38enne accusato del suo omicidio.

"Come tutti nel quartiere lo vedevo ogni giorno. Era un ragazzo molto noto – racconta – Un tipo strano? Decisamente, ma eravamo abituati a vederlo così. Ormai neanche ci facevamo troppo caso, era normale. Lavorava nelle case, aiutava come poteva per guadagnare qualcosa e alla fine si era conquistato la fiducia di tutti, senza nessuna riserva".

Una fiducia che Antonio, conoscendone i trascorsi familiari, non ha mai fino in fondo compreso. La madre con problemi psichiatrici, il padre ladro di appartamenti. "Lo chiamavano ‘o Gnocco, Tonino ‘o Gnocco, ma non ho mai saputo perché. Né mi sono mai spiegato per quale motivo nessuno ha mai messo in collegamento i problemi del padre e della madre di Mariano con lui".

Il pensiero di Antonio però in questi giorni è andato soprattutto a un episodio di due anni fa. "Ci sono le parole che mi disse quel giorno...ricordo che aveva uno sguardo stravolto". Gli chiese se si sentisse bene. "Mi guardò fisso e mi disse: 'Io ho il diavolo dentro' con uno sguardo allucinato. Sul momento pensai ad una stranezza, una delle sue tante stravaganze se vogliamo chiamarle così. Ma ripensare a quelle parole mi logora e ovviamente ci penso da quando ho saputo che è stato lui a gettare il bambino giù. Il diavolo...ecco a cosa penso quando penso a lui".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Samuele, la testimonianza. "Cannio un giorno mi disse: Ho il diavolo dentro"

NapoliToday è in caricamento