Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Morte Paola, Ciro: "Il fratello voleva ammazzarmi. Ci ha speronati. Ho perso il mio amore"

Parla il ragazzo trans, fidanzato della giovane di Caivano morta dopo un inseguimento: la famiglia non condivideva il loro rapporto

 

"Ho perso il mio amore. Per sempre". Ciro Migliore, fidanzato di Paola Gaglione, pronuncia queste parole con voce rotta dal pianto, quasi a convincersi di quanto accaduto nelle ore precedenti. La giovane di 18 anni ha perso la vita in un incidente al termine di una fuga in motorino che ha visto la coppia scappare dal fratello di lei, sempre su due ruote. Secondo Ciro, Michele Gaglione li ha speronati, provocando la caduta, fatale per Paola: "Ci ha scalciato due volte. Non pensava alla sorella, solo a me. Se non fossi scappato mi avrebbe ucciso". Una versione contrastata dalla famiglia Gaglione, la quale sostiene che Michele non avrebbe mai speronato il mezzo con la sorella a bordo.  La verità sarà stabilita dalle indagini, ancora in una fase embrionale. Nel frattempo, per Michele Gaglione è stato convalidata la misura cautelare in carcere con l'accusa di omicidio preterintenzionale. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento