rotate-mobile
Cronaca Cicciano

Neonato morto dopo un'operazione al Monaldi: aperto fascicolo per omicidio colposo

Nato a gennaio, era già da allora chiaro che Claudio avesse bisogno di un intervento al cuore più volte posticipato. L'operazione è stata eseguita il 27 aprile scorso, col piccolo che poche ore dopo ha perso la vita

Si chiamava Claudio, e aveva tre mesi e mezzo. Sulla sua morte, avvenuta all'ospedale partenopeo Monaldi nella notte tra il 27 e 28 aprile, la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. L'indagine è partita dopo la denuncia presentata dai genitori del piccolo, residenti a Cicciano e difesi dall'avvocato Federica Renna.

Claudio nacque il 10 gennaio scorso, e subito gli fu riscontrato un soffio al cuore per il quale necessitava di cure. Dopo qualche giorno i genitori si sono recati al Monaldi, dove gli specialisti del reparto di cardiologia neonatale - raccontano i genitori - hanno confermato la prima negativa diagnosi e la necessità di intervenire chirurgicamente. L'operazione però non sarebbe stata eseguita subito, in quanto al Monaldi ad inizio anno non funzionavano al Reparto di Cardiologia neonatale né la sala operatoria né la rianimazione.

I genitori del piccolo si sono recati al nosocomio ogni settimana fino a marzo, quando verso la fine del mese le condizioni di Claudio sono peggiorate e il piccolo è stato ricoverato per essere operato. Avendo un'infezione però l'operazione è stata ulteriormente rinviata con lui rimasto ricoverato nella terapia intensiva neonatale.
Il 27 aprile finalmente l'intervento, che peraltro pareva fosse andato bene. Invece dopo qualche ora il piccolo ha avuto una crisi respiratoria ed è morto.

La Procura vuole vederci chiaro. A oggi l'autopsia sul corpo del piccolo intanto non è stata ancora effettuata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato morto dopo un'operazione al Monaldi: aperto fascicolo per omicidio colposo

NapoliToday è in caricamento