menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Ansa)

(Ansa)

Morte di Maradona, indagato per omicidio colposo il medico personale

Si tratta di Leopoldo Luque, giovane medico da qualche anno al fianco di Maradona. Fu lui a operarlo al cervello a inizio novembre

Sta subendo una forte accelerazione, in Argentina, l'indagine sulla morte di Diego Armando Maradona. Secondo quanto affermato dal quotidiano argentino La Nacion - riportato in Italia dal Corriere della Sera - il dottor Leopoldo Luque, medico personale di Maradona, è diventato il primo indagato dell'inchiesta per omicidio colposo. La casa e la clinica del dottore sono state sottoposte a perquisizione. I giudici spiegano al giornale argentino che bisogna capire se ci siano state irregolarità durante il ricovero domiciliare. Maradona stava recuperando da un'operazione al cervello, effettuata dallo stesso Luque a inizio novembre. Secondo altre fonti Maradona avrebbe litigato, durante la convalescenza, con Luque e il dottore non era presente in casa al momento della morte.

Sessanta gli agenti impiegati per la perquisizione: anche secondo le figlie di Maradona, Dalma, Gianinna e Jana, sul dottore e sui suoi comportamenti ci sarebbero molti dubbi. I giudici vogliono appurare anche se sia stato normale dimettere Maradona dall'ospedale, pochi giorni dopo l'operazione delicata. Un'ultima domanda: perché Luque non era in casa ma ha chiamato i soccorsi, e non ha fatto il nome di Maradona?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

social

E' in Campania "zona gialla" che si tradisce di più: i dati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento