menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diego Armando Maradona morto per un cocktail letale di farmaci? In Argentina si indaga

Tra le ipotesi anche questa, che potrà essere verificata con un supplemento di perizie tossicologiche già richiesto dai magistrati. Maradona doveva assumere tanti farmaci, ed era cardiopatico

Potrebbe anche essere morto per un cocktail letale di farmaci, Diego Armando Maradona. Lo riporta l'edizione odierna di Repubblica, che cita i tanti farmaci che Diego (cardiopatico) doveva assumere secondo le prescrizioni dei medici: due tipi di antiepilettici, un antipsicotico, un antagonista di oppiodi inibitore del desiderio alcolico, un antidepressivo e un fermaco per schizofrenia e disturbo bipolare. Un mix che non prevedeva nessuna cura per il cuore malandato di Diego. 

Ora i magistrati di San Isidro - che indagano sul caso - considererebbero più grave la posizione del neurochirurgo Leopoldo Luque, che ha operato Maradona, e della psichiatra Cosachov. I due firmarono insieme le dimissioni di Diego dalla clinica. Tra una settimana nuove perizie tossicologiche faranno, si spera, luce sulla morte di Maradona. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento