menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca De Filippo

Luca De Filippo

È morto Luca De Filippo: l'erede del grande Eduardo aveva 67 anni

Il figlio del grande Eduardo si era ricoverato in ospedale circa due settimane fa per accertamenti. Aveva rinunciato a recitare in "Non ti pago" in programma a Milano dal 10 novembre

Luca De Filippo, attore e regista teatrale figlio del grande Eduardo si è spento nel pomeriggio di oggi a Roma, all'età di 67 anni. Lascia tre figli, Matteo, Tommaso e Luisa. 

Nato a Roma nel 1948 dalla relazione tra il maestro del teatro e la soubrette Thea Prand, aveva fatto del palcoscenico la sua vita fin dall'infanzia. Si era ricoverato in ospedale circa due settimane fa a causa di un'apparente discopatia che gli aveva impedito di recitare in “Non ti pago”, in programma al teatro Strehler di Milano.

Sposato con la figlia del regista Rosi, Carolina, dal 2013, Luca De Filippo aveva debuttato a teatro nel 1955. Era presidente della Fondazione Eduardo De Filippo, costituita nel 2008, in seguito alla donazione del Teatro San Ferdinando alla città di Napoli da parte della famiglia De Filippo, e da quest'anno direttore della Scuola di recitazione del Teatro Stabile di Napoli.

Alla fine del 2009, insieme a Nicola Piovani, Luca De Filippo presentò al Teatro San Ferdinando di Napoli "Padre Cicogna", poema messo in musica per ricordare Eduardo a venticinque anni dalla scomparsa. Nel 2010 il ritorno alla regia con lo spettacolo "Le bugie con le gambe lunghe", di cui era anche l'interprete principale, come pure, nel 2012, de "La Grande Magia". 

LUCA IN "NATALE IN CASA CUPIELLO" - VIDEO

A dicembre del 2013, mise in scena un nuovo spettacolo: "Sogno di una notte di mezza sbornia", di Eduardo De Filippo, commedia liberamente tratta da La Fortuna si diverte, di Athos Setti. L'inizio del 2015 si è poi aperto con le repliche di "Sogno di una notte di mezza sbornia", per continuare con la messa in scena e la regia di "Non ti pago", sospesa due settimane fa per un ricovero ospedaliero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento