rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Lavoratore Asia morto, i sindacati proclamano lo sciopero

Sciopero di quattro ore per ogni turno lavorativo. La nota: "Giuseppe Cristiano questa sera non tornerà a casa perché non si è fatto abbastanza"

Sciopero di quattro ore per ogni turno lavorativo di Asia. Lo hanno proclamato Cgil, Cisl, Uil e Fiadel dopo la morte di Giuseppe Cristiano, il dipendente dell'azienda comunale di raccolta rifiuti morto alle 4.35 di notte perché investito da un camion che faceva manovra. 

"L'ennesima morte di un lavoratore - si legge nella nota dei sindacati - ripropone con tragica evidenza la drammaticità dei temi legati alla sicurezza nel comparto dell'igiene ambientale. Giuseppe Cristiano questa sera non tornerà a casa perché non si è fatto abbastanza. Non è più rinviabile una mobilitazione per rivedere le procedure di prevenzione del rischio in Asia Napoli. Se il rispetto delle norme non evita la morte dei lavoratori allora bisogna andare oltre".

Giuseppe Cristiano, 66 anni, è stato investito nel piazzale Ferraris di Asia, in via Galileo Ferraris, zona industriale di Napoli. é stato immediatamente soccorso e portato in ambulanza all'Ospedale del mare, ma è deceduto dopo l'operazione. A investirlo sarebbe stato un collega, con la parte frontale del camion. Alla magistratura il compito di ricostruire la dinamica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratore Asia morto, i sindacati proclamano lo sciopero

NapoliToday è in caricamento