Addio a Giovanni Salvati: carabiniere in servizio a Poggiomarino

Stroncato da un male incurabile a 57 anni. Ha prestato servizio per oltre dieci anni nella cittadina vesuviana

Un male incurabile lo ha stroncato a soli 57 anni. Così ha lasciato i propri cari, Giovanni Salvati, carabinieri in servizio per oltre un decennio nella caserma di Poggiomarino. Ha lasciato un grande vuoto nella comunità vesuviana così come dimostrato dai funerali tenutisi ieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Era ritornato nella sua Nocera Inferiore al lavoro nella radiomobile dopo l'esperienza ultra-decennale a Poggiomarino. Tanti gli ex colleghi che hanno partecipato all'ultimo saluto del militare. Tutta la comunità dei carabinieri si è stretta intorno alla famiglia. La notizia è stata data dal Fatto vesuviano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento