Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Ponticelli / Viale Carlo Miranda

Ponticelli, 13 anni fa la morte del quattordicenne Francesco Paolillo

Questa mattina alcuni bambini hanno affisso uno striscione ed esposto una maglia del Napoli vicino alla lapide che commemora Francesco, morto a 14 anni nel tentativo di salvare un amico con cui giocava

Tredici anni sono passati dalla tragedia che sconvolse la famiglia Paolillo: il 25 ottobre 2005, in un cantiere di viale Miranda a Ponticelli, il piccolo Francesco Paolillo, quattordici anni, trovava la morte. Francesco cadde cercando di salvare un coetaneo, che rischiava di cadere nella tromba dell'ascensore di un palazzo in costruzione. Tredici anni dopo resta una lapide, su viale Carlo Miranda, a ricordare il piccolo Francesco, che oggi avrebbe 27 anni. Il fratello Alessandro porta avanti il ricordo e, dopo lunghe battaglie, è riuscito a far intitolare alla memoria di Francesco un'area giochi a Ponticelli. "I bambini devono giocare in sicurezza, anche così il ricordo di mio fratello non sarà invano", spiega Alessandro.

PONTICELLI, L'AREA GIOCHI DEDICATA A FRANCESCO PAOLILLO

Oggi alcuni bambini del quartiere hanno voluto ricordare Francesco Paolillo con uno striscione affisso sul cancello di quel cantiere che al 14enne fu letale. C'è anche una maglia del Napoli. "Vorrei che nessuno dimenticasse mio fratello. Noi abbiamo fatto di tutto per rendere la sua storia eterna". Nell'istituto Sannino-De Cillis un'aula, il laboratorio multimediale, è intitolato a Francesco Paolillo. "Esempio di solidarietà sociale", recita la targa. 

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponticelli, 13 anni fa la morte del quattordicenne Francesco Paolillo

NapoliToday è in caricamento