Cronaca

Morte sospetta in ospedale a Sorrento, chiesto il rinvio a giudizio per tre medici

Sono indagati per omicidio colposo: la vicenda è quella del decesso, avvenuto all'ospedale di Sorrento, della 77enne di Gragnano Elena Migliozzi

Elena Migliozzi, 77enne di Gragnano, morì nel settembre del 2015 all'ospedale di Sorrento. La procura di Torre Annunziata ha chiesto il rinvio a giudizio per primario e medico in servizio presso l’unità di Chirugia della struttura, e con loro di una dottoressa del team di Radiologia. L'udienza preliminare si terrà il 15 febbraio del prossimo anno. La notizia è riportata dal Mattino.

La donna fu prima ricoverata nell'ospedale di Vico Equense, poi a Sorrento. Aveva un ematoma alla gamba sinistra. Dagli esami sembrò emergere una lesione della milza, e venne operata: l'organo però in sala operatoria si presentò intatto. Trasferita in rianimazione, la 77enne – già affetta da pregressi problemi di salute – perse la vita a tre giorni dal ricovero.

L'inchiesta è scattata dopo la denuncia presentata dal figlio dell'anziana. Il reato per cui i medici saranno processati è omicidio colposo: il referto dell'autopsia parla di “evidente errore diagnostico” e attribuisce “responsabilità negli eventi che portarono alla morte” ai medici dell'ospedale sorrentino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte sospetta in ospedale a Sorrento, chiesto il rinvio a giudizio per tre medici

NapoliToday è in caricamento