Travolta e uccisa dopo la discoteca, negativi i test tossicologici per l'investitore

Il 27enne di Giugliano che ha investito e ucciso la 25enne Debora Menale non aveva assunto droghe né alcol

La vittima, Debora Menale

I test tossicologici sono risultati negativi. Il 27enne che ha travolto e ucciso Debora Menale all'uscita di una discoteca di Sant'Antimo, non aveva assunto droghe né alcol prima di mettersi al volante.

Il giovane, l'idraulico di Giugliano Giovanni Vitiello, era scappato per poi costituirsi soltanto successivamente. Resta deferito a piede libero.

Per lui è scattata la denuncia per omicidio stradale e omissione di soccorso. Testimoni, le cui ricostruzioni sono ancora al vaglio delle forze dell'ordine, raccontano di un sorpasso di una vettura in sosta che non gli avrebbe permesso di vedere Debora sbucare in strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ragazza, parrucchiera, aveva 25 anni ed era di Gricignano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Nuova ordinanza di De Luca: pubblicato il testo e le linee guida (I DOCUMENTI)

Torna su
NapoliToday è in caricamento