Cronaca

Travolta e uccisa dopo la discoteca, negativi i test tossicologici per l'investitore

Il 27enne di Giugliano che ha investito e ucciso la 25enne Debora Menale non aveva assunto droghe né alcol

La vittima, Debora Menale

I test tossicologici sono risultati negativi. Il 27enne che ha travolto e ucciso Debora Menale all'uscita di una discoteca di Sant'Antimo, non aveva assunto droghe né alcol prima di mettersi al volante.

Il giovane, l'idraulico di Giugliano Giovanni Vitiello, era scappato per poi costituirsi soltanto successivamente. Resta deferito a piede libero.

Per lui è scattata la denuncia per omicidio stradale e omissione di soccorso. Testimoni, le cui ricostruzioni sono ancora al vaglio delle forze dell'ordine, raccontano di un sorpasso di una vettura in sosta che non gli avrebbe permesso di vedere Debora sbucare in strada.

La ragazza, parrucchiera, aveva 25 anni ed era di Gricignano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta e uccisa dopo la discoteca, negativi i test tossicologici per l'investitore

NapoliToday è in caricamento