menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Marfella

Antonio Marfella

Morte del PM Bisceglia, Marfella: "Schiavone ci aveva avvisati: attenti a strani incidenti"

L'oncologo impegnato per l'ambiente solleva dubbi: "A nome non solo mio, ma di tutto il popolo campano, urlo con quanta più forza ho in corpo: dateci certezza assoluta che sia stato solo un semplice incidente stradale"

"Cosa è davvero accaduto al Magistrato Federico Bisceglia? Vogliamo assoluta certezza che sia stata una tragica fatalità". L'oncologo del Pascale, Antonio Marfella, medico che da tempo si batte contro l'avvelenamento dei territori tra Napoli e Caserta insieme a Don Maurizio Patriciello, solleva dubbi sulla morte del Pm che indagava sulla vicenda della piccola Fortuna Loffredo, ma che aveva condotto anche indagini sui reati ambientali nella Terra dei Fuochi.

Dalla sua pagina di facebook, l'oncologo denuncia che il pentito Carmine Schiavone (morto solo qualche giorno fa) lo aveva avvisato di stare attento a strani "incidenti stradali".

"La notizia dello schianto in autostrada del magistrato Bisceglia - scrive Marfella - con il quale ho collaborato non solo mi schianta dal dolore ma mi obbliga al terrore in considerazione del messaggio preciso che ho ricevuto in occasione dell'incontro con il pentito Schiavone insieme a Padre Maurizio. Sono stato "avvisato" da  Carmine Schiavone ad essere particolarmente attento ad "incidenti stradali" con già capitato ad un altro mio referente ed amico: il generale Gennaro Niglio. Occorre immediatamente avere la  massima chiarezza su questi incidenti stradali misteriori che uccidono i migliori servitori dello Stato impegnati in indagini apparentemente minori come quelli suoi reati ambientali. Tutti oggi guardano alla piazza Rossa ed a Mosca, che tutti adesso aprano gli occi sugli incidenti stradali dei migliori servitori dello Stato! Adesso sono costretto ad avere paura, veramente tanta paura".

E ancora: "A nome non solo mio, ma di tutto il popolo campano, urlo con quanta piu’ forza ho in corpo: dateci certezza assoluta che sia stato solo un semplice incidente stradale. All’epoca dell’incidente stradale del Generale dei Carabinieri Gennaro Niglio, girarono voci che aveva avuto quell’incidente perche’ si era avvicinato troppo alle “coperture” di cui godeva Bernardo Provenzano ancora latitante. Oggi,  l’incidente stradale del Magistrato Federico Bisceglia della Procura di Napoli nord, pochi giorni dopo l’altrettanto improvvisa scomparsa del pentito Carmine Schiavone, che ci metteva in guardia su possibili incidenti stradali alla “Gennaro Niglio”, sinceramente, mi terrorizza. Sia fatta massima chiarezza, sia data certezza assoluta che si sia trattato solo di una drammatica coincidenza e di una terribile fatalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento