Morto a 23 anni dopo un incidente: condannati due medici

La vicenda di Andrea Colace, morto nel luglio 2010, si conclude in primo grado con la condanna per due dei chirurghi che l'ebbero in cura al Fatebenefratelli

Andrea Colace

Andrea Colace aveva 23 anni quando, in seguito ad un incidente in motorino, perse la vita il 10 luglio del 2010 all'ospedale Cardarelli. Sulla sua vicenda è andato avanti un procedimento giudiziario giunto ieri alla sentenza di primo grado: due chirurghi sono stati condannati, mentre un terzo è stato assolto.

Il giovane fu trasportato prima al Fatebenefratelli, poi trasferito al Cardarelli quando era ormai in condizioni ritenute dai medici disperate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono ancora state depositate le motivazioni della condanna, ma l'accusa per i medici dell'ospedale di via Manzoni è di omicidio colposo, avvenuto per presunti ritardi ed omissioni. A darne notizia è il Mattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Nuova ordinanza della Regione Campania, le decisioni di De Luca: le attività consentite

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

  • Sei persone travolte da un'auto, muore ragazza di 27 anni: ferita gravemente una donna incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento