Cronaca

Studentessa morta a Pompei, cresce l'ipotesi suicidio: si sarebbe lanciata dal quarto piano

E' quanto emerso dopo un'ispezione cadaverica più accurata sul corpo di Grazia Severino. Smentita l'ipotesi omicidio delle prime ore. La salma è stata comunque sequestrata

Nessuna violenza sessuale o aggressione, cresce l'ipotesi suicidio per Grazia Severino, la studentessa di medicina trovata agonizzante nei pressi di un box auto di un condominio di via Carlo Alberto nel centro di Pompei, da un medico residente in zona. Vani i soccorsi del 118, la giovane è morta poco dopo il suo arrivo nell'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. I primi riscontri sul corpo della donna, le fratture alle caviglie, le ferite all'addome e le abrasioni nelle parti intime, fanno pensare ad una violenza subita, poi smentita nelle ore successive al decesso della 24enne, dopo una ispezione cadaverica maggiormente accurata.

Emorragia dovuta alla caduta

Secondo quanto trapela Grazia, che oggi avrebbe compiuto 24 anni, soffriva di disturbi alimentari, di frequenti di sbalzi d'umore ed era in cura da uno psichiatra. Sarebbe salita nello stabile di via Carlo Alberto (abitava nella vicina via Plinio) per poi lanciarsi dal quarto piano del balcone condominiale. Il pm Antonio Barba della Procura di Torre Annunziata, con i carabinieri, dispone ispezioni e ricerche in tutto il palazzo. Ma le prime dichiarazioni di familiari e amici della vittima sembrano far propendere per il gesto volontario. La morte sarebbe avvenuta per emorragia dovuta alla caduta. La salma è comunque sotto sequestro in attesa dell'autopsia e le indagini proseguono ugualmente.

La vicinanza della Chiesa al lutto dei familiari

La Chiesa di Pompei, tramite la pagina Facebook del Pontificio Santuario di Pompei, che sorge a poca distanza dal luogo della tragedia, esprime la propria vicinanza ai familiari della vittima: "Ci uniamo al dolore della famiglia per la perdita della giovane. La Madonna del Rosario la accolga tra le sue braccia amorevoli e sostenga i genitori, i familiari e gli amici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa morta a Pompei, cresce l'ipotesi suicidio: si sarebbe lanciata dal quarto piano

NapoliToday è in caricamento