Meningite, insegnante morta nella notte: chiusa la scuola

Si tratta di una donna cui la malattia sarebbe stata diagnosticata ieri pomeriggio. Insegnava in una scuola elementare di Marigliano

Un’insegnante di una scuola elementare di Marigliano sarebbe morta durante la scorsa notte per meningite. A riportare la notizia è marigliano.net.

La donna, cui la malattia pare sia stata diagnosticata lo scorso pomeriggio, è stata ricoverata d'urgenza ma per lei non c'è stato nulla da fare. Allertati Asl, carabinieri, sindaco e dirigente scolastica: la sede dell'istituto scolastico è rimasta chiusa oggi in via precauzionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si conoscono ancora né le generalità della vittima né il ceppo di meningite che l'ha colpita. Nella cittadina però è psicosi per il timore possa improvvisamente accendersi un focolaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento