Muore dopo un'operazione di 14 ore: indagati cinque medici

La vicenda di Gina Fiordigiglio è al vaglio della magistratura. La donna, di Torre del Greco, ha perso la vita dopo 17 giorni di agonia

Gina Fiordigiglio

Diciassette giorni. Tanto è durata l'agonia di Gina Fiordigiglio, nota pasticciera di Torre del Greco ricoverata all'Ascalesi di Napoli, ospedale in cui ha perso infine la vita.

Una vicenda, la sua, al vaglio della magistratura. Sono indagati infatti – come riportato dal Mattino – il primario di urologia ed altri quattro membri dell’equipe del nosocomio partenopeo.

Gina Fiordigiglio entrò in ospedale lo scorso 3 ottobre. L'operazione durò dalle 8.30 alle 22. "Ne è uscita in fin di vita – ha spiegato la figlia – le saranno state fatte oltre 20 trasfusioni di sangue e, a un certo punto, abbiamo visto altri medici entrare in sala operatoria. Noi sapevamo che stava accadendo qualcosa di molto strano. Ma quando il medico è uscito ci ha detto che sono cose che succedono"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna sarebbe morta dopo 17 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

Torna su
NapoliToday è in caricamento