Morta la nota pasticciera Anna: aveva lottato contro la chiusura della sua pasticceria

A Meta di Sorrento, nelle ultime settimane, la signora 64enne aveva protestato contro la chiusura dei locali per 'mancato cambio di destinazione d'uso'. "Mi ritrovo cacciata come un cane". "Il suo cuore non ha retto il dolore", dicono i figli

(foto di repertorio)

Dopo settimane di proteste è morta la signora Anna Mastellone, 64 anni nota pasticciera di Meta di Sorrento. La donna, molto apprezzata in costiera, era scesa in piazza dopo la chiusura coatta della sua pasticceria, 'Da Brillante', disposto per 'mancato cambio di destinazione d'uso'. "Dopo 37 anni di lavoro mi ritrovo cacciata come un cane", recitava uno dei suoi cartelli. "Ho bisogno di vivere anche io". Un grido d'aiuto che però non ha sortito effetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo tanto dolore il cuore buono e generoso non ha retto più", fanno sapere i figli. I funerali si terranno domani, giovedì 28 marzo, nella Chiesa parrocchiale della Santissima Trinità, a Meta di Sorrento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento