rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022

Monopattini in sharing, la prova di Napolitoday: "Semplice e veloce, ma occhio a costi e strade dissestate"

Abbiamo testato il nuovo servizio messo a disposizione da Comune di Napoli e Helbiz. Da piazza Municipio a Castel dell'Ovo, la corsa ci è costata 3,60 euro. Penalizzante l'assenza di piste ciclabili in città e lo stato di degrado di alcune arterie.

Veloce, facile da usare, molto costoso. Questa in sintesi la valutazione del nuovo servizio di monopattino in sharing inaugurato a Napoli dalla società Helbiz in collaborazione con il Comune. Napolitoday ha voluto testare la nuova modalità di trasporto cittadino, a partire dal funzionamento dell'app. 

I mezzi vanno a velocità sostenuta, 20 km orari, e risultano molto comodi soprattutto in quei tratti non coperti dalla metropolitana. Due le criticità. L'assenza di pista ciclabile nel centro di Napoli rende la guida del mezzo difficoltosa in diversi punti. Si è costretti a guidare in mezzo alle automobili, mentre la maneggevolezza si riduce drasticamente percorrendo le strade dissestate o con sampietrini. Il rischio di caduta è dietro l'angolo. 

L'altro tasto dolente è rappresentato dai costi. Per coprire 1,2 km, abbiamo speso 3,60 euro: 1 euro per lo sblocco e 20 cent al minuto. Una cifra considerevole, ma in linea con le tariffe di altre città italiane, che si abbassa se si sceglie la modalità abbonamento. Per la cronaca, nelle prime 24 ore sono state registrate 700 corse, nessun furto e nessun atto vandalico. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Monopattini in sharing, la prova di Napolitoday: "Semplice e veloce, ma occhio a costi e strade dissestate"

NapoliToday è in caricamento