Molesta una ragazza al pub, poi torna armato: gli amici della vittima lo bloccano

L'episodio è avvenuto nella serata di ieri in un locale di Lago Patria. Il presunto aggressore, pregiudicato, dovrà presentarsi alla polizia giudiziaria

Si sarebbe avvicinato ad una ragazza in un pub di Lago Patria, molestandola per poi minacciarla e aggredirla. È di quanto è accusato un 44enne residente a Giugliano, pregiudicato, che è stato sottoposto all'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria. Le ipotesi di reato sono violenza sessuale, tentata estorsione, lesioni personali e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, vistosi rifiutato dopo la molestia, l'uomo sarebbe ritornato armato di pistola – poi rivelatasi ad aria compressa – e di coltello, e avrebbe spintonato la giovane procurandole lesioni poi giudicate dai medici guaribili in due giorni. Gli amici della vittima, vista la scena, sono intervenuti e ne è nata una colluttazione al termine della quale hanno bloccato l'uomo. Questi, peraltro, una volta disarmato ha iniziato a minacciare di denunciarli se non gli avessero dato 500 euro per il suo “silenzio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri sono intervenuti sequestrando la pistola e il coltello, riportando la situazione alla tranquillità. L'aggressore nella colluttazione si è procurato la rottura del setto nasale, ed è stato portato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento