Molestie sessuali a Napoli Sotterranea: chiesti sette anni per l'ex presidente

Chiesti anche 250mila euro di risarcimento dalla vittima e 50mila euro dal Comune di Napoli

Sette anni di reclusione per la dura accusa di violenza sessuale. È questa la richiesta della procura di Napoli ai danni dell'ex presidente dell'associazione “NapoliSotterranea”, che gestiva il sito, accusato di aver molestato una guida turistica. Il pm Barbara Aprea ha invocato la condanna ai danni dell'ex direttore ritenendo grave e provata la sua condotta.

I risarcimenti 

Alla requisitoria sono seguite le richieste delle parti civili che ai giudici della quinta sezione del tribunale di Napoli hanno chiesto un risarcimento di 250mila euro, l'avvocato Alessandro Eros D'Alterio per la vittima, e 50mila, il collega Marco Buzzo per il Comune di Napoli, entrambi a titolo di provvisionale. Nel corso della prossima udienza del 3 febbraio verrà dato spazio alle discussioni della difesa dell'imputato, patrocinata dai penalisti Sergio Pisani e Maurizio Zuccaro. Nello stesso giorno potrebbe arrivare la sentenza di primo grado. Il direttore di “NapoliSotterranea” è stato rinviato a giudizio lo scorso 3 luglio dal Gup Anna Tirone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • SKY - Mertens-Napoli, Gattuso sponsor per il rinnovo del belga

Torna su
NapoliToday è in caricamento