Molestie a sedicenne, caos a Gianturco: i Rom fuggono e abbandonano le baracche

Impauriti, centinaia di Rom si stanno spostando velocemente verso il campo nomadi di Via E. Gianturco, per paura di rappresaglie. La segnalazione arriva a NapoliToday da Giovanni Russo

Rom

Dopo l'assalto della sera scorsa al Campo Rom di via del pianto, da parte di una cinquantina di persone, inferocite per la molestia subita da parte di una sedicenne della zona e culminata con la sassaiola repressa solamente grazie all'intervento della polizia, Gianturco è nel caos.

Impauriti, centinaia di Rom si stanno spostando velocemente verso il campo nomadi di Via E. Gianturco di fronte alla Renault e verso il campo situato nell'ex area Agip. La paura infatti è di subire nuove rappresaglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La segnalazione arriva a NapoliToday da Giovanni Russo del Comitato Civico Gianturco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Nuova ordinanza di De Luca: pubblicato il testo e le linee guida (I DOCUMENTI)

Torna su
NapoliToday è in caricamento